Con F-Secure puoi offrire sicurezza anche a tua mamma!

F-Secure lancia la nuova versione del suo servizio di sicurezza multi-dispositivo F-Secure SAFE. SAFE è stato ridisegnato per fornire un’esperienza utente semplificata: con un solo abbonamento di sicurezza gli utenti possono proteggere i loro PC, smartphone e tablet, e persino condividere licenze con i propri cari in qualsiasi posto nel mondo.

Le minacce derivanti da Internet sono diventate notizie all’ordine del giorno, e le persone sono confuse e non sanno a quale tipo di sicurezza affidarsi. Non sorprende che oltre il 30% di chi ha risposto a una recente indagine di F-Secure abbia dichiarato che per quanto concerne la scelta del software di sicurezza si basa sul consiglio di altri: nell’influenzare le decisioni di acquisto le ‘raccomandazioni di amici e conoscenti’ occupano il secondo posto, superate solo dal fattore ‘prezzo’. Secondo Antero Norkio, F-Secure Director, Device Security, questo dimostra cha la sicurezza sta diventando più sociale: diventa quindi naturale fornire alle persone un servizio come SAFE che permette di proteggere con un solo abbonamento altre persone e i loro dispositivi.

“Credo che a molti di noi sia capitato di aver ricevuto una chiamata da una persona di famiglia o da un amico che chiedeva consigli su come proteggere i suoi dispositivi”, sottolinea Norkio. “Le persone possono ora usare SAFE per condividere il servizio con altri membri della famiglia, parenti, e amici in modo semplice e usare la sicurezza per aiutare le persone a connettersi a ciò che veramente conta per loro. L’idea di creare una cerchia attorno a SAFE si basa sul presupposto che le persone vogliono proteggersi l’una con l’altra, e l’intero concept è disegnato per aiutare le persone a comunicare questo sentimento di protezione vicendevole.”

F-Secure SAFE elimina le complessità di installare i software di sicurezza, specialmente quelle legate a chiavi di licenza e codici di attivazione. Gli utenti SAFE ora usano semplicemente le loro credenziali per accedere al portale My F-Secure per un’esperienza di installazione davvero intuitiva. Con questo singolo set di credenziali, gli utenti SAFE sono liberi di iniziare a proteggere i loro dispositivi con un software che può funzionare su PC Windows, Mac OS X e dispositivi mobili con sistema operativo iOS, Android e Windows Phone.

“Abbiamo fatto un gran lavoro per questa nuova versione di SAFE: abbiamo cercato di renderla più semplice da usare da parte degli utenti, senza ridurre la qualità della protezione,” spiega Perttu Tynkkynen, F-Secure Vice President, Direct Consumer Sales and Marketing. “La sicurezza deve essere sì accessibile alle persone, ma deve anche garantire loro una protezione di elevata qualità e funzionalità veramente utili a mantenerle al sicuro. Questa nuova versione di SAFE integra numerosi avanzamenti che ne rendono più facile l’utilizzo, pur preservando la migliore protezione al mondo su cui i nostri clienti contano.”

La nuova versione fornisce funzionalità complete e pluripremiate di sicurezza in cloud agli utenti SAFE e alle persone nelle loro cerchie. Specifiche funzionalità sono studiate su misura per adattarsi ai differenti sistemi operativi e dispositivi: SAFE offre Internet Security su tutti i dispositivi, protezione contro virus e malware, protezione della navigazione e del banking online, funzioni di Parental Control, la capacità di cancellare dati in remoto o localizzare il dispositivo in caso di perdita o furto; SAFE è stato anche migliorato dal punto di vista dell’interfaccia utente per renderlo più semplice da usare e apprezzare il valore della sicurezza che fornisce.

L’abbonamento annuale al servizio costa € 59,90 per tre dispositivi, € 79,90 per cinque dispositivi, o € 99,90 per sette dispositivi. F-Secure SAFE è disponibile per l’acquisto o per una prova gratuita di 30 giorni su www.f-secure.com/safe.

*Fonte: Lo studio F-Secure Consumer Values 2015 si è basato su un’indagine online condotta su 8.800 persone rappresentative per età, genere e fascia di reddito di 11 Paesi, con circa 800 intervistati per Paese: US, UK, Francia, Germania, Brasile, Argentina, Colombia, Messico, Italia, Svezia e India. Lo studio è stato ideato insieme a Informed Intuitions. I dati sono stati raccolti da Toluna Analytics in Luglio 2015

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*